IMPIANTO FOTOVOLTAICO 2019: prezzo e costi pannelli | scelta

Impianto fotovoltaico: come funziona? quali sono i costi e i prezzi di installazione e di manutenzione dei pannelli, i vantaggi e gli svantaggi, le detrazioni e gli incentivi per il risparmio energetico dell'Agenzia delle entrate? Guida completa sulla stima dei consumi e il calcolo della potenza dei pannelli fotovoltaici (dimensionamento). Quanti metri quadri di superficie occorrono per generare 3 6 9 kw? Approfondimento sulle tipologie di impianto: diretta, stand alone, grid connected. Infine, raccolta delle opinioni dai forum, per capire la reale convenienza.Impianto fotovoltaico costo funzionamento vantaggi svantaggi

Se stai leggendo questa guida è perché hai in mente o sei in procinto di installare un impianto fotovoltaico. Sappi che, è un'ottima idea in quanto lo sviluppo dei pannelli fotovoltaici è conseguenza diretta dei dei vantaggi e delle detrazioni fiscali messe in campo dall'Agenzia delle entrate. Appurato ciò, sicuramente ti sarai posto delle domande: come devo procedere, quanto mi costerà, devo contattare un tecnico, che tipi di impianti esistono, ci sono delle agevolazioni?

Non preoccuparti, con questa guida cercherò di semplificarvi al massimo la questione, illustrandoti ogni aspetto legato a questo impianto.

Leggi attentamente ogni paragrafo e se a fine lettura avrai il quadro della situazione completo e non potrai sbagliare. Se ti saranno rimasti dei dubbi, non esitare a chiedermi chiarimenti tra i commenti.

Prima di entrare nel dettaglio, vista la confusione di molti miei clienti, vorrei segnalarti la differenza tra impianto fotovoltaico (oggetto del presente articolo) e impianto solare termico: entrambi utilizzano l’energia solare, ma se il fotovoltaico la converte direttamente in corrente elettrica, il solare termico la usa per riscaldare l’acqua utilizzabile per il riscaldamento e/o per l'acqua calda della cucina e del bagno.

Ho realizzato un video di sintesi, ma nell'articolo troverai molte più informazioni:

Partiamo subito, per scegliere l'impianto che fa al caso tuo dovrai fare 4 scelte:

1. ENERGIA IN ECCESSO: BATTERIE O VENDITA

3. TIPO DI PANNELLO

3. POTENZA

4. PREZZO

Partiamo con la prima:

SCELTA 1 - Energia in eccesso: impianto stand alone o grid connected?

In commercio, esistono due funzionamenti degli impianti fotovoltaici:

  • Ad isola;

detto anche stand alone. L’energia fornita dal pannello, momentaneamente non utilizzata, viene usata per caricare le batterie. Quando il fabbisogno aumenta, o quando il modulo fotovoltaico non funziona (per esempio di notte), viene utilizzata l’energia immagazzinata in questi accumulatori. Viene spesso utilizzato nelle zone non raggiunte dalla rete di distribuzione elettrica.

  • per immissione in rete.

 detto grid connected, l’energia momentaneamente non utilizzata viene immessa nella rete pubblica. Il gestore, di solito l'enel, fornirà questa l’energia eccedente a tutti gli altri utenti collegati alla rete elettrica. Nelle ore serali e di notte la corrente elettrica può essere nuovamente prelevata dalla rete pubblica. Naturalmente, qualora dovessi optare per questo impianto, ti verrà pagata l’energia immessa in rete. Tutto ciò aiuta ad ammortizzare gli investimenti in tempi relativamente brevi. 

 Vengono installati due contatori: uno che contabilizza l’energia elettrica fornita dall'impianto fotovoltaico alla rete e l'altro che contabilizza l’energia elettrica che l’utente preleva dalla rete.

Può essere installato in qualsiasi posto che disponga di un allacciamento standard alla rete pubblica, come abitazioni, uffici, stabilimenti industriali, officine artigianali, banche, scuole, edifici pubblici, ecc.

Esiste una terza possibilità, l'impianto misto, collegato sia alle batterie e sia alla rete pubblica.

Altra caratteristica da conoscere riguarda la qualità delle celle e quindi l'efficienza del modulo:

SCELTA 2 - Tipi di pannelli fotovoltaici: monocristallini, policristallini o in film sottile

PAssiamo alla scelta numero due. In commercio troverai pannelli in:

  • monocristallino: celle caratterizzate dal più alto grado di purezza del silicio. Di conseguenza sono le più efficienti con rendimenti (rapporto tra luce solare che viene convertita in energia elettrica) intorno al 12-19 %. I pannelli sono i più costosi e vengono utilizzati quando non si dispone di molto spazio.

  • policristallino: ottenute per fusione degli scarti dei moduli monocristallini. Il costo, rispetto ai monocristallini, è minore così come il rendimento (10, 12%). Sono i più utilizzati!!!! C'è da sottolineare che la differenza, in termini di qualità, tra mono e policristallino, con l'evolversi della tecnologia, si sta assottigliando.

  • film sottile: realizzate da una pellicola sottile di materiale fotovoltaico. Questo tipo di cella ha il rendimento minore (4 - 8%) ma è più economica. Sono moduli meno efficienti ma abbastanza diffusi vista l'economicità e la versatilità (può essere flessibile e può essere in grado di ricoprire ed adattarsi perfettamente ad una moltitudine di differenti strutture architettoniche).

Attenzione!!! Un’efficienza minore non si traduce in una minore qualità dei pannelli, ma in una maggiore superficie necessaria per generare la stessa potenza.

Quindi, la scelta del tipo di pannello, dipende dalla superficie a disposizione, in giardino o sul tetto, per l'installazione dei pannelli.

Per distinguere il tipo di pannello, basta osservare la geometria delle celle:

monocristallino policristallino film sottile

L'elenco sotto ci fornisce con estrema chiarezza di quanti metri quadri di superficie abbiamo bisogno per generare un 1kw e cioè 1000 W di potenza (una lampadina ha una potenza di 24 w).

1kw monocristallino occorrono 5,65 mq

1kwp policristallino occorrono 7,24 mq

1kw film sottile occorrono 11,71 mq

Per generare 1 kw con il film sottile ci vogliono il doppio dei metri quadri rispetto al monocristallino!!!! 

A titolo di esempio un impianto che genera 3 kwp necessita di: 16 mq di pannelli monocristallino o 21 mq di pannelli in policristallino oppure 33 mq di film sottile;

Per concludere il paragrafo, i pannelli possono essere disposti su strutture fisse o su strutture in grado di seguirne il movimento del sole (impianto ad inseguimento), allo scopo di incrementare la captazione. 

In Italia, l’esposizione ottimale per moduli fissi è verso Sud, con un’inclinazione di circa 30-35 gradi. Potresti installarli anche verso sud o est, sconsigliato il nord.

Passiamo ora alla terza scelta, la potenza di cui hai bisogno:

SCELTA 3 - Calcolo della potenza e dei metri quadri di pannelli

La potenza dell'impianto dipende dai consumi annui in kWh della tua famiglia. I kwh (chilowattora) indicano i kw consumati moltiplicati per le ore di accensione dei tuoi elettrodomestici. Per stimarli, è sufficiente utilizzare la seguente formula:

Consumo annuo = 500 kWh + (500 kWh x numero di persone che vivono in casa)

Il che significa:
consumo annuo familiare di energiaE così via.........

Ora che hai stimato i tuoi consumi in kwh, occorre determinare di quanti kw dovrà essere il tuo impianto fotovoltaico per pareggiare i kwh annui consumati:

Considera che un kW di un impianto fotovoltaico produce, in media, circa 1250 kwh. Dico in media, in quanto, dipende dal luogo dove è situato l'impianto, dalla qualità, dai fattori climatici etc.

A questo punto, ho tutti gli elementi per riassumenti la scelta della potenza:

Consumi potenza e superficie impianto fotovoltaico

Se vivi da solo, oppure con un’altra persona, per soddisfare i tuoi bisogni energetici annui, ti saranno sufficienti 9 mq di copertura o di giardino, oppure 11 mq se opti per il policristallino, e un impianto da 1,5 kw.

Se la tua famiglia è composta da 3 a 5 persone, per soddisfare i bisogni energetici, ti saranno sufficienti 18 mq di copertura o di giardino, oppure 22 mq se opti per il policristallino, e un impianto da 3 kw.

Se hai una famiglia numerosa, oppure una grande casa, avrai bisogno di 30 mq di copertura o di giardino, oppure 36 mq se opti per il policristallino, e un impianto da 5 kw.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un impianto fotovoltaico? E' ancora Conveniente?

Sicuramente, il fotovoltaico ha più vantaggi che svantaggi. Vediamo le principali qualità:

  • se vivi in una abitazione isolata puoi generare corrente senza il supporto del gestore.

  • assenza di emissione di sostanze inquinanti e risparmio di combustibili fossili (metano, gpl, gasolio);

  • ridotti costi di esercizio e manutenzione;

  • modularità del sistema (per incrementare la potenza dell’impianto è sufficiente aumentare il numero di moduli)

  • Più importante: risparmio economico e guadagni nel caso di impianto grid connected.

Mentre i principali svantaggi sono:

  • costo iniziale per la realizzazione di un impianto fotovoltaico ancora piuttosto elevato a causa di un mercato che non ha ancora raggiunto la piena maturità tecnica ed economica. È comunemente noto che negli ultimi due decenni i prezzi degli impianti fotovoltaici «chiavi in mano» sono calati vertiginosamente. Oggi, un impianto fotovoltaico costa circa dieci volte di meno rispetto a venti anni fa; Al di là di questo e facendo due calcoli, mediamente in 8 anni l'investimento viene ripagato. Considerando la vita utile di questi impianti che è di circa 20 / 25 anni, ti restano minimo 12 anni di corrente "gratuita".

  • produzione di elettricità discontinua a causa della variabilità della fonte energetica solare, sopperita dalle batterie e dalla connessione alla rete. 

Sono sicuro che ti stati chiedendo se questo impianto è ancora conveniente? Vediamo cosa ne pensano i proprietari degli impianti:

Recensioni nei forum e convenienza

Negli ultimi anni c'è stato un vero e proprio boom di impianti fotovoltaici  installati. Ad oggi, in Italia, se ne contano quasi 800.000, per la grande maggioranza di piccole dimensioni. Ulteriore spinta si prevede quest'anno, visto che gli edifici di nuova costruzione dovranno coprire, tramite il ricorso a energia prodotta da fonti rinnovabili, il 50% dei consumi previsti per l’acqua calda sanitaria, il riscaldamento ed il raffrescamento.

Nei forum, i consumatori che hanno installato i pannelli,  sono sostanzialmente soddisfatti. Alcune lamentele si riscontrano sui kwh generati, che, in alcuni casi, risultano inferiori rispetto a quelli previsti.

Pensa che, mentre l’energia in bolletta costa da 0,19 a 0,27 €/kwh, l’energia auto-prodotta (detta autoconsumo) col fotovoltaico, considerata la manutenzione e l'investimento inziale, costa meno di 0,09 €/kwh. Con le detrazioni fiscali i costi effettivi possono scendere a 4-5 centesimi per kWh prodotto.

Esatto, ho detto detrazioni fiscali, vediamo cosa ha messo in capo l'agenzia delle entrate per spingere i consumatori all'acquisto:

Quali sono le detrazioni fiscali per gli impianti fotovoltaici ? Ecobonus risparmio energetico - incentivi. E' necessario un permesso o una pratica comunale?

L'installazione dei pannelli fotovoltaici ricade tra gli interventi di manutenzione ordinaria (art. 6 del Testo Unico sull'Edilizia). La manutenzione ordinaria, ad oggi e in generale, non richiede alcun permesso in comune (consiglio di verificare il regolamento edilizio del luogo di ubicazione della casa, per eventuali deroghe).

Attenzione, qualora il tuo edificio sia vincolato o ricada in luoghi di particolare pregio paesaggistico, per installare i pannelli necessiti del nulla osta della Soprintendenza (ufficio cui spetta il compito della tutela dei beni culturali del paese). In questi casi, non sempre sarà possibile collocare i pannelli.

Arriviamo all'aspetto positivo. L'installazione dei pannelli fotovoltaici rientra tra le opere soggette a detrazione fiscale per le ristrutturazioni al 50 %. L’importo massimo di spesa ammessa al beneficio delle detrazioni per ristrutturazione è di euro 96.000,00. Per cui l’ammontare massimo della detrazione è di 48.000 euro in 10 rate annuali.  Per approfondire, ti consiglio la lettura dell'articolo sugli incentivi che riguardano il fotovoltaico.

Veniamo agli aspetti economici:

Quali sono i costi di manutenzione ed esercizio dell'impianto fotovoltaico?

Naturalmente mantenere in efficienza un impianto ha un costo. Tra le spese più rilevanti abbiamo: manutenzione, riparazioni, sostituzioni degli inverter, moduli, fusibili, scaricatori di sovratensioni, interruttori e spese per la pulizia dell’impianto.

costi di esercizio medi di un impianto fotovoltaico costruito a regola d’arte e gestito in modo efficiente oscillano tra i 2–6 centesimi ogni kWh. L'ampio range è dovuto al fatto che i costi di esercizio ordinari di un impianto dipendono da molteplici fattori. 

Un costo medio relativo alla manutenzione, ma molto variabile, si aggira intorno ai 2500 € in 25 anni.

Vorrei concludere con una delle richieste che mi viene posta più spesso: ma quanto spendo per il pacchetto completo, chiavi in mano.

SCELTA FINALE 4: Quali sono i prezzi o costi di installazione dell'impianto fotovoltaico? Preventivi Impianti da 3, 6, 9, 18 kw

Se ancora hai dei dubbi, l'ago della bilancia potrebbe essere il prezzo dell'impianto. Gli impianti fotovoltaici che troverai in commercio avranno le seguenti taglie: 1,5; 3; 5 Kw.......  Ho pensato che, potrebbe interessarti anche l'articolo sulle migliori marche di impianto fotovoltaico.

Ti premetto che, gli impianti vengono venduti in kit composti dall’impianto, oltre all’installazione e le pratiche necessarie per le detrazioni e il Comune.

Per un impianto da 3 kw, sufficiente  per una famiglia di 4 persone che abita in un'appartamento di 100 mq, il kit costa in media 9000 € nel caso di pannelli in monocristallino. Circa 6000 € nel caso di policristallino.

Mentre, per un impianto da 5 kw, sufficiente per una famiglia di 6 persone che abita in un'appartamento di 150 mq, il kit costa in media 17000 € nel caso di pannelli in monocristallino. Circa 9000 € nel caso di policristallino.

Nella tabella ho cercato di sintetizzarti costi e caratteristiche delle taglie più vendute, cosi da farti realizzare la miglior scelta: 

prezzo impianto fotovoltaico

Su internet è possibile trovare numerose offerte vantaggiose. Approfittane!!!

Spero che l'articolo ti sia stato utile. Un abbraccio. Vincenzo

Aggiungi commento


Commenti  
# silvia 2019-03-22 12:25
Salve, con la presente chiedo info sulla possibilità o meno del diritto all'agevolazione fiscale su installazione impianto fotovoltaico su nuova costruzione, no prima casa, con contratto appalto chiavi in mano. Se si, qual'è la procedura per ottenere l'agevolazione fiscale? Dovrei intestare la fattura a nome mio e prima prendere la residenza? quindi i lavori di installazione dovrebbero essere successivi?...
In attesa di risposta, saluto cordialmente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Luca 2019-03-01 10:03
Buongiorno Ing,Madera Stiamo pensando un impianto fotovoltaico che mi assorba (anche in parte i costi di un ristorante) il nostro consumo annuo e di circa 22.000 Kw.
E' questo il dato di riferimento per il dimensionamento dell' impianto?
Trova interessante un impianto ibrido con eolico ad asse verticale?
Noi siamo collocate tra la provincia di Ferrara e Bologna.
Grazie per qualsiasi suo consiglio
Luca Cavallini
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera Ing. Vincenzo 2019-03-01 10:36
Salve Luca, il consumo è in kwh....
Per l'eolico, farei installare degli anenometri per un determinato periodo...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# nello fagni 2019-02-27 08:19
Buongiorno, sarei interessato ad un impianto fotovoltaico per lamia abitazione sita in Montecatini Terme PT Via delle Panteraie n. 12 telef. 347 2554378
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# nello fagni 2019-02-27 08:17
Buongiorno, sarei interessato ad un preventivo per l'installazione di un impianto fotovoltaico.
Indirizzo: Montecatini Terme PT Via delle Panteriae 12
telef. cell. 347 2554378
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Maurizio 2019-02-22 11:36
Buongiorno,
su una superficie di due tetti di capannoni industriali, uno di mq 900 ed uno di mq 1600 siti al sud della Toscana, quanti pannelli possono essere istallati e Kwh ottenuti?
Grazie
Maurizio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2019-02-23 18:12
Salve Maurizio,
su 2500 mq puoi installare circa 350 kwp.
Quanto kwh produrrai dipende da esposizione, fattori climatici etc...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Chiara 2019-02-20 22:14
Salve,
vorrei istallare un impianto fotovoltaico sul tetto del mio appartamento (Superattico-mansarda) sesto piano esposizione sud-est (quasi del tutto sud) inclinazione tetto di circa 20 gradi. In casa siamo in due, riscaldamento centralizzato con contabilizzatore, per il resto é tutto elettrico (comprese piastre ad induzione) e vorremmo prevedere anche una pompa di calore per l'acqua.
Mi é stato proposto un impianto fotovoltaico monocristallino da 2kW più pompa di calore da 80 litri. Pensa che possa essere sufficiente per coprire il mio fabbisogno energetico, calcolando anche la presenza del l'induzione che so essere particolarmente dispendiosa?
Grazie,
Chiara
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Serena 2019-02-16 16:43
Buongiorno, vorrei sapere se è possibile rendere la mia abitazione totalmente indipendente dalla rete di fornitura nazionale. In sintesi, tranne l'acqua mi piacerebbe poter eliminare le bollette dalla mia vita. Sogno e è fattibile? Se si, per una famiglia di 6 persone con una casa di campagna come è meglio muoversi?
Grazie per un eventuale risposta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Marco 2019-02-13 15:41
Buongiorno, mi hanno proposto un impianto da 4KW, moduli policristallini, con un virtual storage di 2000Kwh /anno, ossia un sistema di accumulo virtuale, proposto dall'azienda che a loro modo permetterebbe di non dovere sostenere i costi alti di un accumolo di tipo fisico. Mi domando se questo tipo di proposta di accumulo virtuale sia efficace oppure una trovata commerciale, in questo modo andrei ad azzerare la bolletta dicono. costo tolate impianto circa 12,500€. Cosa ne pensa? se mi dà un suo parere grazie mille

saluti Marco
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2019-02-13 16:53
Salve, ne ho sentito parlare, ma non ho riscontri attendibili, mi spiace.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Abdeslem 2019-02-12 18:17
Per un inpianto di 630 kw in MAROCCO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-11-21 01:31
Vorrei mettere 3kw a terra e non sul tetto.. e possibile?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-11-21 16:04
Salve,
certi che è possibile!!!
saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe Pappano 2018-11-17 06:54
Buongiorno Vincenzo
se invece l'esposizione del tetto è a est? E l'inclinazione è 30/35gradi si può istallare ugualmente?
Consiglia qualche accorgimento particolare??
Grazie anticipatamente per l'attenzione e buon lavoro.
Giuseppe
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-11-17 16:53
Salve Giuseppe,
si, l'unica cosa è l'efficienza minore.
Attenzione agli oscuramenti, come alberi o altri edifici...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Stefano 2018-11-02 20:44
Buonasera Ing.Madera,
complimenti per l'utilissima guida.
Ho acquistato un casa nuova che verrà gestita totalmente con impianto elettrico senza la presenza di metano. Siamo entrambi lavoratori con nucleo familiare di 3 persone (fuori casa dalle 7 alle 18). Per un quadrilocale di media metratura (circa 100mq) le chiedo un consiglio sul numero di kW da installare e sulla convenienza o meno nell'utilizzare un sistema ad accumulo con batteria. Grazie in anticipo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-10-25 11:39
Intanto grazie x le info!!!! Devo fare un impianto da 4,5 o 5 kw ; Ho letto che il policristallino sta uguagliando il monocristallino....quindi vista l’enorme differenza di costo tra i due mi consiglia di fare l’impianto in policristallino ??? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Vincenzo Madera 2018-10-25 21:19
Salve
in realtà si, consiglio il monocristallino solo in caso di mancanza di spazio.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Alberto 2018-10-25 11:11
Vorremmo realizzare un impianto fotovoltaico su un centro commerciale chiedendo la detrazione al 50%. In tal caso c'è bisogno di fare ugualmente qualche pratica al GSE? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# salvo 2018-09-18 12:50
Buongiorno. Per una casetta utilizzata solo un mese l'anno (al mare, in Sicilia), è plausibile un impianto ad isola di 1,5 kWp? In famiglia siamo in tre e i carichi dell'impianto sarebbero: scaldabagno (verrebbe acceso solo di giorno e non tutti i giorni), tv, luci (a led), frigo. Ringrazio anticipatamente
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-19 11:00
Salve Salvo,
non so se te lo consigliere per un solo mese. A mio parere non so se ne vale la pena dal punto di vista economico. Altro discorso è. se l'immobile non è raggiunto da rete elettrica!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-08-27 13:37
Buon giorno Ing. Madera. Mi hanno istallato da pochissimo un impianto FV in comodato d'uso. In teoria, secondo quanto si legge in rete, dovrebbe essere tutto a costo zero...ma ora mi chiedono di pagare l'allaccio del secondo contatore Enel (che dovrebbe misurare l'energia immessa nella rete Enel) di 139 euro. Secondo Lei è giusto questo addebito? Grazie per la cortese risposta. Saluti .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-09-11 19:36
Salve, dovrebbe essere normato dal contratto che ha firmato.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Antonio 2018-08-20 23:13
Gentilissimo collega,

mi chiamo Antonio, sono un ingegnere delle telecomunicazioni e vivo in Sicilia; premetto che abito solo con mia moglie un piano attico senza edifici più alti intorno; la falda sulla quale si potrebbe effettuare l'istallazione è di nostra proprietà ed è un tetto rivolto a sud-est con inclinazione di 15° circa; il consumo medio è di 2.5 Mwh/anno (abitiamo qui solo da un anno e mezzo quindi la stima è ancora approssimativa).

Ho ricevuto un'offerta perfettamente in linea a quella dell'esempio da 3 Kw, 6000 €, i.c., ma vorrei quantificare esattamente il risparmio che posso aspettarmi in bolletta dopo l'istallazione, perché ritengo che altrimenti potrebbe non convenire.

Stando alle nuove voci relative al dettaglio spese in bolletta (1: materia energia, 2: trasporto energia, 3: oneri di sistema), da maggio scorso il fornitore mi garantisce un costo della "materia energia" pari a 7 €cent per Kwh, indipendentemente dall'orario di consumo; questo poi, viene maggiorato dal costo per il trasporto energia e dagli oneri del sistema (in maniera apparentemente proporzionale), per arrivare a una media di circa 20 €cent per Kwh, iva esclusa.

Dunque, in caso di istallazione di un impianto FV come sopra, dal momento che io e mia moglie lavoriamo entrambi quasi tutto il giorno (con conseguente maggior consumo notturno) nell'ipotesi di immettere giornalmente in rete una certa quantità di energia per usufruirne in seguito, quando mi verrà "restituita" io troverò comunque per quest'ultima l'addebito in percentuale delle voci di trasporto e oneri di sistema, oppure per il fatto che è energia prodotta da me in precedenza non ne pagherò più neanche la gestione?

Ben si comprende che, se così non fosse, il mio risparmio reale sarebbe di soli 7 €cent al Kwh (contro i 20 presunti), rendendo il tempo di recupero del capitale oltremodo dilatato.

Probabilmente, per chiarirmi le idee sarebbe sufficiente consultare un paio di bollette relative a un'utenza con impianto FV istallato.

Grazie in anticipo per la cortese attenzione.

Ing. Antonio Nenni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-27 15:10
Buon pomeriggio Ing. Madera, approfitto della sua disponibilità per chiederle quanto ritiene valida economicamente l'offerta Sole Smart di E.On.: un 3kwp ( 10 pannelli 300w monocr. sunpower, ottimizzatori e inverter solaredge, assicurazione 20 anni) viene venduto a 9800 euro con rate a tasso zero. Ho verificato che il solo materiale può essere acquistato a circa 6000 euro, forse anche meno. Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-28 11:03
Salve,
siamo in linea con i prezzi studiomadera.it/.../...
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-28 14:28
Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# gabri 2018-07-20 17:01
Buongiorno, io vorrei fare un impianto in un giardino di proprieta' dei miei genitori (terreno agricolo), non adiacente a casa mia (a 2 km). Lo vorrei fare come investimento, per 'produrre' energia. Esiste un qualche bonus fiscale di cui potrei usufruire?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-19 16:41
Buongiorno volevo un consiglio x sapere il costo di un impianto fotovoltaico da mettere in terrazzo piano all'incirca 16 mq il.mio consumo annuale è di circa 2.700 kilowatt, con 9 pannelli x22 sunpower da 360 watt, quanto sarebbe la spesa totale, grazie in anticipo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-19 18:17
Se vuole un policristallino da 3,5 kw, è segnalato sopra (euro più euro meno). Per il monocristallino, che occupa meno superficie, ma è più caro, un 40% in più. saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Andrea 2018-07-13 08:46
Buongiorno,
vivo in un condominio a Torino, dove per l'energia elettrica spendiamo circa 1500€/anno per luce scale, ascensore e accensione caldaia. Quale potenza/tipo di impianto servirebbe per azzerare i costi dei consumi elettrici?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-13 09:29
Andrebbe fatta un'analisi delle potenze necessarie. Inoltre, azzerare non credo. D'inverno avreste bisogno di attingere dalla linea. Direi 3 kw dovrebbe essere sufficiente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-07-05 16:59
Buon giorno dott., Madera,
Mi hanno proposto il presente preventivo e volevo sapere se secondo lei è accettabile:
Sunpower X22 360 15 pannelli (5,4kw)
Ottimizzatori
Inverter solaredge
Tesla Powerwall 2
17000 euro,
grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-06 09:52
Sono monocristallini con buona efficienza.... e sono sunpower....tratti un pò sul prezzo e va bene...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-13 18:08
buona sera dott. ing. Madera, sono Gennaro da caserta, e Le volevo chiedere un consiglio sia sulla potenza e sia sul costo di un impianto fv.che edison mi ha proposto sulla mia villetta a schiera.L'imp. è di 3kw ed il costo di 8000 euro, io lo trovo un po caro e vorrei sapere da Lei se è conveniente metterlo da 4,5 kw o adirittura da 5,5. Il consumo annuo normale è di circa 2800-3000 kw vivo solo con mia moglie e ogni tanto vengono anche i miei figli (2 volte). Mi dia un consiglio, mi hanno anche sconsigliato le batterie di accumulo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-07-01 22:27
Salve Gennaro,
sembrerebbe fuori mercato. MA dipende che proposta le fanno. Sopra i 3,5 kw se vuole venderlo, altrimenti non ne ha bisogno. Le batterie son necessarie per le fluttuazioni dei consumi richiesti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Lorenzo 2018-06-05 12:53
Buongiorno, nella sua stima non vedo però compreso il costo delle batterie che venivano citate all'inizio dell'articolo. A quanto ammontano?Necessitano di sostituzione dopo quanto tempo? Grazie e cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-06 13:27
Sono incluse. Se sono buone per 10 anni hanno buone prestazioni e poi iniziano e decadere. Si possono sfruttare al massimo per altri 10 anni, poi conviene cambiarle. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# "Anonimo" 2018-06-05 01:44
ing.buona sera,
mi viene proposto di installare un impianto fv per 4,5kw in grado di fornire circa 7500 kw/anno alle seguenti condizioni:
*installazione gratuita compresi lavori di aggiornamento del contatore
*manutenzione annuale(pulizia) assicurazione,manutenzione straordinaria.
*fornitura condizionatore a pompa di calore 2split (9000+12000BTU) 50lampade led(attacco tipo alogena)
Condizioni:
massimo consumo annuo 4700kw
partita di giro a favore della società del rimborso fiscale.
bolletta per soli noli e tasse (circa 40€)
bolletta attuale circa 250€ x 6
consumo attuale circa 3900kw/anno

durata del rapporto:anni 10
operatività dell'impianto 25anni
rottamazione a fine vita (.....)
dopo il 10°anno tutta l'energia prodotta sarà a mia disposizione (fine vita produrrà circa 6000kw/anno).
Casa singola 250mq +250 taverna garage fuori terra
attualmente 2persone.
La proposta sembra buona.......ma nessuno regala nulla a nessuno
le sembra verosimile e vantaggiosa?
Grazie in anticipo,cordialità mb
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-05 15:46
Salve,
non ho capito cosa hanno in cambio: il rimborso fiscale, il nolo e...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# mario 2018-06-06 23:46
per intanto grazie di aver preso in considerazione quanto chiedevo
Ha ragione non è chiaro il concetto di massimo consumo indicato in 4700kw anno.
questo è il massimo di kw che posso consumare,tutto il rimanente viene passato come rimborso alla societa che fornisce l'impianto.
considerando che i miei consumi attuali sono intorno ai 3900kw annui,non mi sembra male.
i loro ricavi quindi sono:
-rimborso fiscale che verrà accreditato a me ma che devo girare "tal quale" alla societa'.
-la differenza tra l'energia prodotta (mi dicono cirrca 7.500kw anno e quella concordata come massimo consumo concesso ,4.700kw anno.
l'eventuale eccedenza verra' fatturata (cara) ma ad un prezzo che non mi hanno comunicato.
saluti , mario
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Adriano 2018-06-30 18:23
Posso conoscere chi fa queste proposte x usufruirne anche io?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-06-07 11:28
Perfetto, avevo capito ma volevo essere sicuro.
Non sembra male. Mi farei chiarire il costo dell'eccedenza.
Porrei questa domanda. Ma se non si dovessero raggiungere i 4700 w?
In zona altri hanno seguito questa formula?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Michele 2018-05-21 08:26
Salve
Vorrei montare un impianto di 6 kw con accumulo a Rivignano in provincia di Udine, zona paesaggistica, il comune solo per la richiesta chiede 60 giorni per l'approvazione.
Spera o di avere meno burocrazia almeno in questo.
Mi e stato detto da un rivenditore di una nuova legge in via di approvazione che prevede una bolletta di 9 euro per sempre, se si entra nel circolo virtuoso dove il gse può prelevare direttamente energia dalle batterie dell'impianto, senza inviare la propria.
È una cosa reale?
Sapete indicarmi installatori seri nella zona per non prendere fregature visto il notevole esborso iniziale?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-21 10:12
Non avendo seguito progetti nell'ultimo periodo non saprei dirLe e non conosco installatori in zona. Comunque per scegliere l'installatore Le consiglio la lettura dell'articolo: www.studiomadera.it/.../ . Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Mary 2018-05-16 08:48
Buongiorno, abito in un condominio, posso installare un impianto nelle parti comuni o esclusive?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-16 10:07
Certo, nel caso di parti comuni dovrà ripartire il derivato. Sulle parti esclusive dovrà comunque passare dall'assemblea condominiale. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Lucio 2018-05-11 11:18
Buongiorno Ing. Madera
possiedo più immobili separati fisicamente, un fienile e due villette. Posso installare un unico impianto su un edificio e collegarlo a tutte le unità?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Ing. Madera Vincenzo 2018-05-11 15:19
Certamente, dovrà aumentare i pannelli e i kw...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

     vincenzo madera                    

Autore: Vincenzo Madera - Ingegnere

 facebook   linkedin

Laureato all'Università degli Studi di Firenze.

Dal 2014 co-titolare dello Studio Madera. 

Esperto in strutture, impianti, urbanistica ed edilizia. Copywriter

Tra i clienti annovera: Unicef, Coca Cola, Credit Suisse, Moca caffè. 

 

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo