OBBLIGO AGGIORNAMENTO certificazione energetica APE

Quando è obbligatorio l'aggiornamento della certificazione energetica APE?

obbligatorio l'aggiornamento della certificazione energetica APE

Secondo l'articolo 6 del DLgs 192/2005, la certificazione energetica deve essere aggiornata "ad ogni intervento di ristrutturazione o riqualificazione che modifichi la classe energetica dell’edificio o dell’unità immobiliare".

Quindi, nel caso di interventi sull'involucro della casa:

  • sostituzione del portone di ingresso;
  • posa del cappotto termico o dell'isolamento interno o in intercapedine;
  • sostituzione degli infissi o installazione di schermature solari;
  • ristrutturazione o posa dell'isolante sul tetto;
  • rifacimento o nuova realizzazione del vespaio;

Oppure, gli interventi che riguardano gli impianti della casa:

  • nuova caldaia a condensazione, a pellet o altri combustibili;
  • installazione delle termovalvole sui radiatori;
  • installazione di un cronotermostato;
  • nuova pompa di calore;
  • nuovi termosifoni o termoconvettori;
  • nuovo boiler (scaldacqua);
  • installazione di un impianto fotovoltaico o solare termico;

  • installazione o sostituzione della ventilazione meccanica controllata VMC;

Oppure, nel caso di cambio di destinazione d'uso dell'unità immobiliare o cambio degli estremi catastali (foglio, particella, subalterno), magari a seguito di un frazionamento. Lo stesso dicasi, nel caso di ampliamento o fusione di più unità abitative..

Inoltre, in caso di deposito della segnalazione certificata di agibilità SCA occorre allegare l'attestato e quindi aggiornarlo.

Attenzione, la certificazione non deve essere aggiornata subito dopo che realizziamo gli interventi, ma quando ci troveremo nei casi di obbligatorietà indicati dalla legge: compravendita, locazione o affitto.

Ho pensato che, potrebbe interessarti anche l'articolo su quando è obbligatoria la certificazione energetica.

Alla scadenza, dopo 10 anni, l'unità immobiliare necessita di un nuovo certificato da redigere solo nel momento in cui si ha l'intenzione di vendere o affittare l'immobile.

Il costo dell'aggiornamento è pari a quello di una nuova certificazione energetica. 

In caso di violazione, si rischia la nullità dell'eventuale contratto stipulato, oltre ad una sanzione pecuniaria dai 300 ai 18.000 €.

Video guida sulla certificazione energetica

Ho pensato ti potesse essere utile questo mio video in cui parlo di tutti gli aspetti legati all'ape.

Se hai bisogno di una certificazione in Toscana o Emilia Romagna

Spero che l'articolo ti sia stato utile. A presto. Vincenzo

Commenti  
# Eva 2019-09-14 14:34
Buongiorno, mi chiedevo se in caso di vendita di un appartamento avente ACE del 2011 non ancora scaduta, sono obbligata a fare l’APE avendo effettuato interventi migliorativi tra il 2014 ed il 2016.
O se posso presentare in sede di atto la certificazione energetica ancora valida.
Mi scuso per il disturbo
Grazie
Eva
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Madera ing. Vincenzo 2019-09-14 17:16
No Eva, deve realizzarne una nuova. Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

____________________________

 

CHI SONO?

Ciao, sono Vincenzo e amo tutto ciò che riguarda l’edilizia.

Vincenzo MaderaFin da ragazzo, mio padre mi portava sui cantieri. Quell'ambiente fatto di persone umili, gentili e simpatiche mi ha colpito. Proprio per questo motivo ci passerei intere giornate, bevendo pessimi caffè e ascoltando le strabilianti avventure dei muratori, per poi tornare in studio a scrivere articoli.

Ecco la mia seconda passione. Mai avrei pensato di creare un blog. Eppure, a sorpresa le pagine del mio sito vengono lette circa 30.000 volte ogni giorno. Parlo di edilizia, strutture, impianti, energetica e interior design.

Spero che, grazie al web, diventeremo amici:

facebook  linkedin youtube insta

_________________________________

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo